25 aprile 2019 (giovedì)

Il 25 aprile di Mombaroccio

Cerimonia istituzionale con deposizione di una corona in piazza Barocci, inaugurazione della Festa d'la Crescia sai Cucòn a Montegiano, celebrazione del settimo anno di gemellaggio tra le associazioni "Montegiano C'è" e "Ripalta e i suoi Amici". Il tutto all'insegna dell'Inno nazionale, suonato e cantato tre volte nella giornata, perché il 25 aprile è il 25 aprile!

La corona portata dai volontari della Protezione Civile di Mombaroccio

La corona portata dai volontari della Protezione Civile di Mombaroccio

Un momento della cerimonia del 25 aprile

Un momento della cerimonia del 25 aprile

La benedizione di Don Nestore

La benedizione di Don Nestore

Un momento di elevata ispirazione

Un momento di elevata ispirazione

Taagliato il nastro dopo l'ascolto dell'Inno nazionale

Taagliato il nastro dopo l'ascolto dell'Inno nazionale

Due momenti del gemellaggio tra le associazioni di Montegiano e Ripalta

Due momenti del gemellaggio tra le associazioni di Montegiano e Ripalta.

Il 25 aprile di Mombaroccio è stato assistito da una bella giornata di sole.

Alle dieci e trenta del mattino il Vicesindaco Mauro Ferri, assistito dalla Polizia Locale, dai Carabinieri, dai volontari della Protezione Civile e dai donatori del sangue dell'AVIS, sempre presenti nei momenti istituzionali importanti, ha condotto la breve cerimonia di deposizione di una corona floreale sulla lapide che ricorda i caduti.

Prima che le note dell'Inno nazionale inondassero la piazza, Ferri, parlando ai cittadini che si sono radunati nel castello di Mombaroccio, ha sottolineato l'importanza della cerimonia commemorativa della liberazione, che non deve rimanere un atto e fine a se stesso, ma deve rinnovare in ciascuno il ricordo che il sistema democratico che stiamo vivendo è nato con la liberazione, ma deve essere difeso, con vigile partecipazione, partendo dalla consapevolezza che siamo tutti fratelli della nostra Italia.

Poco più tardi, verso le undici, è stata la volta dell'inaugurazione della Festa d'la Crescia sai Cucòn", a Montegiano, presenti il Presidente dell'associazione "Montegiano c'è" Mimmo Sanchioni e il Presidente della Proloco di Mombaroccio Damiano Bartocetti, oltre a Polizia locale e Carabinieri. Il taglio del nastro, accompagnato nuovamente dalle note dell'Inno nazionale, è stato preceduto dalla benedizione di Don Nestore Galli, parroco di Montegiano, che quest'anno ha da poco festeggiato i sessant'anni di sacredozio.

Nel pomeriggio, davanti a una nutrita folla, si è svolta una breve cerimonia per rinsaldare l'amicizia tra le associazioni di volontariato di Montegiano e Ripalta, la vicina frazione nel Comune di Cartoceto, con rituale scambio di doni. Dopo gli interventi del Vicesindaco Ferri, dei Presidenti Sanchioni e Bartocetti e del Presidente dell'associazione "Ripalta e i suoi Amici", Giacomo Bruciati, l'intera platea ha intonato nuovamente un coinvolgente Fratelli d'Italia, perché il 25 aprile è sempre il 25 aprile.



 
Mombaroccio Notiziario, Notizie dal Comune di Mombaroccio - Direttore responsabile Mauro Ferri
Autorizzazione Tribunale di Pesaro n.572 del 1° Marzo 2010
Credits - Cookie policy -  Copyright © 2017-2019 - [id]